AstroGuide è un gruppo di counselor astrologi: preparati, seri, empatici. Con i nostri consulti ti aiutiamo a vivere la tua vita migliore, presente e futura.

Scopri ora le consulenze astrologiche online>

Capricorno: caratteristiche, personalità, simbologia

Periodo: 21 dicembre – 19 gennaio

Segno: Cardinale

Elemento: Terra

Domicilio: Saturno

Esaltazione: Marte

Metallo: Piombo

Pietra: Onice

Colore: I colori della terra

PAROLE CHIAVE | Principio di realtà, costanza, concentrazione, legge di causa-effetto, riflessione, disciplina, saggezza, vecchiaia, Super-Io.

LUCE DEL CAPRICORNO | Strutturato, saggio, affidabile, chiaro, serio, impegnato, maturo, capace di stabile obiettivi precisi e strutturati nel tempo.

OMBRA DEL CAPRICORNO | Severo, freddo, spietato, insensibile, arrivista, autoritario, tiranno, materialista.  

Carattere e personalità

Ultimo segno di terra, cardinale, femminile, il Capricorno è il segno delle persone solide, tenaci e ambiziose, responsabili. Saturno il governatore del segno, dona ai nati del Capricorno una forza di volontà invidiabile e una grande capacità di resilienza. Attraverso queste doti il Capricorno riesce a farsi strada nella vita e a raggiungere gli obiettivi che si è prefissato. Il domicilio di Saturno e l’esaltazione di Marte gli consente di rimuovere qualsiasi ostacolo si ponga sulla sua strada con determinazione, un po’ di cinismo e forza di volontà. Il lavoro per il Capricorno rappresenta una componente fondamentale della propria esistenza. Fare carriera per questo segno è come costruirsi un’intera esistenza, è disposto a tutto, anche a fare enormi sacrifici e rinunce, pur di perseguire i propri obiettivi, le sue idee, in vista di futuri vantaggi. Di solito riesce a realizzare molti dei suoi sogni, soprattutto quando supera alcune delle sue insicurezze, che sono ben celate dalla una maschera di sicurezza e di controllo.

La prima parte della vita di un Capricorno è spesso costellata di difficoltà. Saturno, in astrologia, simboleggia il principio di conservazione, la maturità, la conquista della saggezza attraverso le prove della vita. Una maturitàche il Capricorno porta dentro di sé e che, spesso, è visibile negli occhi dei bambini di questo segno. Molti Capricorno portano sulle spalle il fardello di un’infanzia problematica e sono stati costretti ad assumersi delle responsabilità troppo grandi per la loro età, tanto da diventare adulti prima del tempo. Molti di loro, inoltre, devono venire a patti con un Super-Io particolarmente forte che può inibire o limitare la fiducia nelle proprie risorse. La paura di “non essere abbastanza” o di “non essere all’altezza delle aspettative poste su di sé” è, spesso, uno dei problemi più grandi del Capricorno, che tende ad aggirare mostrandosi forte, solido, (a volte anche freddo e rigido) oppure stando il più possibile al riparo dalle sfide.Per conquistare il proprio potere personale e diventare psicologicamente forte, il Capricorno dovrà liberarsi di questa struttura imprigionante, che non lascia spazio a istinti ed emozioni. Solo in questo modo potrà iniziare il suo cammino di liberazione della natura interiore. Riservati e razionali, in genere, i Capricorno non si lasciano andare con facilità ai sentimenti, ma questo non vuol dire che non siano capaci di provarne. Quando si lasciano trasportare dall’amore sanno essere molto passionali, ma non metteranno mai da parte la componente mentale che li aiuta a valutare attentamente quali possono essere i risvolti pratici della relazione. Anche nel campo delle amicizie sono piuttosto selettivi, “poche ma buone” è il loro motto, e in effetti gli amici di cui si circondano sono spesso affidabili e sinceri. Quando vuole bene il Capricorno sa essere capace di grandi slanci e, se la situazione lo richiede, di fare grandi sacrifici, forse come pochi.  

Simbologia e mito

Uno dei miti più significativi riconducibili al segno del Capricorno, è quello del Dio Pan, figlio di Ermes, abbandonato dalla propria madre perché brutto e deforme. Infatti Pan aveva gambe e corna caprine mentre il busto era umano. Ermes prese suo figlio in braccio, lo avvolse in una pelle di lepre e lo portò in fretta sull’Olimpo, dove fu ben accolto dagli dei e da Dioniso in particolare. Lo chiamarono Pan, perché «tutti» ne provavano piacere. Pan è quindi in relazione con quest’ultima affermazione: allietava tutti, più avanti nel tempo il suo nome sarebbe diventato sinonimo di Universo, ma in origine l’etimologia corretta era quella derivante dalla parola greca: pastore. E infatti Pan era il dio pastore, il dio della campagna, delle selve e dei pascoli. Pan si rivelò determinante durante la Titanomachia, quando Tifone, figlio di Gea e Tartaro, decise di attaccare gli dei dell’Olimpo per vendicare la sconfitta dei Giganti, suoi fratelli. Gli dei, spaventati dell’imminente arrivo di Tifone abbandonarono l’Olimpo andandosi a nascondere in Egitto e assumendo forme animali. Lo stesso Pan trovò rifugio nel Nilo e trasformò la sua parte inferiore in Pesce e quella superiore in Capra. In seguito Tifone riuscì a sconfiggere Zeus, rinchiudendolo nella grotta dove fu generato, e con le sue spire, gli recise i legamenti di mani e piedi, affidandoli alla sorella Delfine. 

Pan decise di intervenire e con un suo urlo spaventò Delfine permettendo a suo padre Ermes di recuperare i tendini e riconsegnarli a Zeus. Una volta recuperate le forze, Zeus bersagliò Tifone con una fitta raffica di fulmini fino ad ucciderlo dopodiché lo seppellì sotto l’Etna. Finita la battaglia Zeus, per ringraziare Pan dei propri servigi lo trasformò nella costellazione del Capricorno, senza subbio Pan è riconducibile, simbolicamente, al pianeta Saturno.

Il glifo del Capricorno rimanda a quelle che sono le caratteristiche della natura di questo segno. La capra vive sulle montagne, si isola dal resto del mondo osservando ogni cosa dall’alto. Il pesce, al contrario, vive nelle profondità del mare, al di sotto della terra, e può spingersi negli abissi. Ciò descrive molto bene la personalità del segno e allude alla capacità di distacco e all’ascetismo tipici del Capricorno, che nel suo viaggio è impegnato a scalare la vetta del successo. La capra infatti è un’animale resistente, capace di arrampicarsi per terreni impervi, fino a raggiungere la vetta. La parte pesce, invece ha un significato più misterioso ed esoterico e può essere ricondotta alla sfera delle emozioni. Il dualismo di questa immagine rimanda alla necessità per i nativi di stabilire un contatto con la parte emozionale così da trovare dentro sé stessi il sostegno emotivo necessario per affrontare i momenti più bui della vita, e muoversi con agilità anche là dove altri non arrivano o falliscono.

La natura e il Capricorno

Il Capricorno corrisponde al primo segno dell’invernofemminilecardinale (cioè che presiede l’inizio di una stagione), il cui elemento è la terra; quella gelata e brulla, della fase più fredda e buia dell’anno.

Saturno, principio di concentrazione, di conservazione, isolamento, distacco, solitudine, introversione, ha come caratteristiche: freddezza, lentezza, pesantezza, austerità.

Il pianeta impone tempi lunghi, non promette la via facile e non regala successi folgoranti, se non a prezzo di costanti fatiche.

“LA NATURA DELLO ZODIACO – Salute e rimedi erboristici segno per segno” >>

I transiti dei pianeti in Capricorno

La stagione del Capricorno cade intorno al 21 dicembre-19 gennaio. Quando uno o più pianeti transitano in questo segno potremo sentire la necessità di rafforzare la nostra base sicura, o creare quelle occasioni che possano darci un maggiore senso di stabilità e di sicurezza. Ci saranno delle esperienze da fare, che ci spingeranno a lavorare sul nostro senso di autonomia e sulle nostre risorse personali. Il segno del Capricorno ci incoraggia ad amministrare correttamente le nostre energie, ed evitare gli eccessi di ogni tipo. Sotto un transito di Marte in Capricorno per esempio potrebbe essere necessario organizzare meglio il nostro tempo e le nostre risorse. Un transito di Saturno in Capricorno, invece, potrebbe essere un’opportunità per fare qualche taglio salutare, e focalizzare l’energia solo su ciò che conta davvero. I transiti in Capricorno ci invitano ad appigliarci alla nostra parte adulta, osservando quello che ci succede con maggiore distacco e consapevolezza, a indirizzare le nostre energie verso mete più ambiziose, verso direzioni che ci facciano andare avanti e non indietro. D’altra parte, l’energia del Capricorno, nel suo lato ombra, può esprimersi con una freddezza, senso di scoraggiamento, paralisi, stanchezza, e nel peggiore dei casi depressione.

Ascendente in Capricorno

Chi possiede l’ascendente Capricorno è solitamente disciplinato, stabile, perseverante. Punti di forza sono senz’altro la tenacia e la capacità di assumersi incarichi di fiducia e responsabilità. In ogni cosa che fa, ma soprattutto nel lavoro ragiona sempre secondo obiettivi a lungo termine. Dà le persone schive e riservate che tendono a non lasciare trapelare i loro stati d’animo. Sono possibili una certa freddezza e pessimismo di fondo che portano il soggetto ad avere un atteggiamento di chiusura verso il prossimo. In amore c’è serietà, ma le emozioni vengono setacciate dal ragionamento e dal senso pratico. La convivenza viene vissuta come un contratto inscindibile con precisi diritti e doveri. Vedi tutte le combinazioni tra segno zodiacale e ascendente in Capricorno >>

Luna in Capricorno

La Luna è in esilio nel segno del Capricorno nell’oroscopo, in quanto situata all’opposto del Cancro, segno in cui ha il proprio domicilio. Ciò significa che l’aspetto emotivo conoscerà alcune limitazioni. I nati con la Luna in Capricorno posseggono una mente analitica e razionale, poco incline all’astrazione. Eppure l’apparente sicurezza e distacco emotivo, nascondono una timidezza e vulnerabilità di fondo che si manifesta in particolar modo quando sono in causa i sentimenti più profondi. In entrambi i sessi è molto importante l’autonomia affettiva e finanziaria, forte è il senso della disciplina e del dovere. Sebbene i valori espressi dalla posizione di questa Luna siano più materiali che spirituali, il rapporto con la famiglia è senza dubbio ciò che conta maggiormente, infatti chi ha la Luna in Capricorno tende a essere premuroso verso i propri cari e a prendere a cuore le proprie responsabilità. La serietà che contraddistingue le persone che hanno forti valori Capricorno e la Luna in questo segno li rende amici e partner fedeli e leali, sui cui si sa di poter contare. In alcuni casi la posizione della Luna in Capricorno favorisce l’attività politica e l’ambizione. Leggi l’approfondimento su Luna in Capricorno >>

Sul Capricorno leggi anche:

Come ama il Capricorno e compatibilità con gli altri segni zodiacali >>

L’Oroscopo del Capricorno con utili consigli e previsioni >>

Consulenza astrologica online - AstroGuide

Ricevi gli OROSCOPI e gli aggiornamenti di AstroGuide!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Manuela Livi Counselor Astrologa

OROSCOPO PERSONALE e Counseling Astrologico

AstroGuide.it utilizza cookies propri e di servizi terzi con la finalità di migliorare la navigazione degli utenti. Se continua navigando, gli stessi si considerano accettati.

Consulta la privacy policy e la cookie policy