AstroGuide è un gruppo di counselor astrologi: preparati, seri, empatici. Con i nostri consulti ti aiutiamo a vivere la tua vita migliore, presente e futura.

Scopri ora le consulenze astrologiche online>

Toro: caratteristiche, personalità, simbologia

Oroscopo Naturale Toro

Consulenze SCRITTE | Consulenze ONLINE

Periodo: 20 aprile – 21 maggio

Segno: Fisso

Elemento: Terra

Domicilio: Venere

Esaltazione: Giove

Metallo: Rame

Pietra: Smeraldo

Colore: Verde

PAROLE CHIAVE | Ricerca di armonia e di pace, senso estetico, autostima, territorialità, radicamento, consistenza, pazienza, tenacia, nutrimento, zona di comfort.

LUCE DEL TORO | Radicato, protettivo, realista, concreto, paziente, pacato, sensuale, tradizionalista, amante della natura e del buon cibo. 

OMBRA DEL TORO | Possessivo, avaro, pigro, pesante, inamovibile, testardo, alla ricerca costante di piaceri fisici.

Carattere e personalità

Il Toro è il primo segno di Terra dello Zodiaco: a lui è associata ogni attività di costruzione realizzazioneconcreta delle cose. Chi nasce in Toro ha bisogno di un radicamento nella realtà materiale, perché in essa si forma la sua esperienza e la sua sicurezza. Come le piante, il Toro, ha bisogno di affondare le sue radici nel ventre della Madre Terra, nella realtà più solida e concreta, in questo modo riesce a sentirsi sicuro. La parola che meglio definisce l’energia del Toro è costruire. In quanto segno Fisso, (come il Leone, lo Scorpione e l’Acquario) esprime il principio della continuità, della costanza e della prosecuzione delle cose nel tempo. Concreto e realista, ama toccare con mano: non è fatto per voli pindarici e per perdersi presso chimere irraggiungibili. Tra le sue doti spiccano una grandissima resistenza tenacia, qualità che gli consentono di resistere nelle difficoltà, senza cadere nello sconforto e nel vittimismo. Il Toro è molto costante nel portare avanti i suoi progetti personali e non si arrende di fronte agli ostacoli che incontra nel suo cammino. Una determinazione, la sua, che gli permette di raggiungere obiettivi professionali importanti, anche complicati, o di occupare posizioni di prestigio.

Governato da Venere, l’astro più luminoso del cielo, è dotato di un’affettività calda e paciosa, è pacato e sensuale. In genere i Toro amano circondarsi di oggetti piacevoli e di qualità, amano il buon cibo e hanno un forte senso estetico. Tra i punti di forza spiccano il senso artistico ed estetico: possono esprimersi bene in lavori attinenti al campo della moda, della fotografia e della grafica, oppure in qualche altra forma d’arte. Hanno anche un talento eccezionale per la cucina, per la ristorazione e per tutto quello che riguarda il palato.Grandissima importanza per i nati del segno riveste l’amore. Raramente il Toro è single per scelta, e se lo è sarà solo per brevi periodi. Preferisce essere in coppia: nelle sue proiezioni future c’è senz’altro quella di costruire una famiglia. In genere vi è un grande rispetto per i legami amorosi e per il proprio partner che viene curato con affetto, generosità e calore. L’innamoramento non è impulsivo, ma progressivo e lento e viene vissuto in modo semplice e diretto, senza strategie complicate. Tra i più grandi difetti del segno spicca la testardaggine. In genere Il Toro rimane fedele alle sue opinioni e non cambia idea a meno che non ci sia davvero una buona ragione. Ma il lato positivo è che questa sua coerenza lo rende particolarmente leale e affidabile. Molto attaccati alle loro sicurezze e alle loro abitudini i nati del Toro possono fare fatica a lasciare andare amori, persone, oggetti. Per vivere in una condizione di benessere e di costante crescita, dovranno imparare a lasciare andare situazioni o persone che non migliorano la qualità della loro vita. Un processo necessario, anche se doloroso, che consentirà di capire che in realtà le vere sicurezze si possono trovare solo all’interno di se stessi.

Consulenze LIVE | Consulenze SCRITTE

Simbologia e mito

Uno dei miti più significativi riconducibili al segno del Toro è quello del Minotauro, il mostro rinchiuso nel labirinto di Creta, con il corpo di un uomo e la testa di un toro. La storia narra che Minosse, nato dall’unione tra Zeus (trasformatosi per l’occasione in Toro) ed Europa, pregò Poseidone di inviargli un toro come simbolo dell’apprezzamento degli dei verso di lui in qualità di sovrano, promettendo di sacrificarlo in onore del dio. Poseidone rispose alle preghiere di Minosse, dicendogli che se l’indomani avesse visto comparire dal mare un toro bianco, sarebbe diventato re. Se ciò fosse accaduto avrebbe però dovuto sacrificare l’animale durante i festeggiamenti in segno di devozione. Il toro bianco comparve dal mare, ed era talmente bello che Minosse non volle sacrificarlo ed al suo posto uccise un’altra vacca. Poseidone si accorse dell’imbroglio e per punizione, fece sì che la moglie di Minosse, Pasifae, fosse preda di una passione travolgente per il toro. Con l’aiuto di Dedalo riuscì a far sì che i due si accoppiassero. Da questa unione nacque il Minotauro, una creatura mostruosa, per metà toro e per metà uomo, che venne nascosta da Minosse nel palazzo di Cnosso, dentro un labirinto. La creatura era selvaggia e feroce, completamente dominata dall’istinto animale: per placare la sua sete di sangue, all’interno del labirinto dovevano essere regolarmente gettati ogni anno sette fanciulli e sette fanciulle. Sarà l’eroico Teseo, ad affrontare ed uccidere il mostro, grazie all’aiuto di Arianna e alla guida del suo filo.

Questo mito ci ricorda quanto sia importante per il Toro riuscire a gestire la sua parte ombra legata alla voracità e alla brama di possesso. Il Toro ama possedere, fare suo ciò che lo attira e questo può essere il denaro, un affetto, degli oggetti. Quando il Toro trascura i suoi bisogni emotivi e spirituali, può diventare aspro, possessivo, geloso, avido. Se le forze istintuali prendono il sopravvento, corre il rischio di lasciarsi guidare dalla voglia di predominio. Minosse e il Minotauro simboleggiano, il primo, il secondo la parte bestiale e istintiva della mente umana. Solo la sublimazione degli istinti (Teseo), può portare il Toro ad amare con serenità e a donarsi agli altri con sincerità senza aspettarsi nulla in cambio. 

La natura e il Toro

Il Toro è il secondo segno primaverile, fisso (nasce quando la stagione è ormai definita), femminile, il cui elemento è la terra, quella fertile e generosa, pronta a dare i suoi frutti, per nutrire gli esseri viventi. Durante il periodo del Toro, infatti, la Primavera è al suo culmine e si mostra con una bellissima visione di colori e sapori.

L’aria è tranquilla, turbata raramente da qualche temporale improvviso. Nel Toro le forze della natura prendono forma e il suo ritmo è calmo, stabile.

Scopri tutto sull’anatomia e la salute, le piante, gli oli essenziali, i fiori di Bach del Toro nell’eBook gratuito “LA NATURA DELLO ZODIACO – Salute e rimedi erboristici segno per segno” >>

I transiti dei pianeti in Toro

La stagione del Toro cade intorno al 20 aprile-20 maggio. Il Toro rappresenta l’Archetipo del Costruttore, quando uno o più pianeti transitano in questo segno siamo chiamati sviluppare una forte progettualità, definendo chiaramente le risorse e i tempi richiesti per portare a termine il compito che ci siamo prefissati. L’energia del Toro ci invita alla concretezza, al buonsenso, alla sobrietà, ad un rispetto più consapevole e responsabile della realtà materiale, sia in senso economico che ecologico. Questo segno ci incoraggia a organizzare il nostro lavoro in modo più semplice ed efficace, evitando inutili dispersioni energetiche. Sotto un transito di Marte in Toro per esempio potremo sentire la necessità di ritagliarci delle zone di confort che ci consentano di muoverci con sicurezza, evitando di disperdere troppe energie. Un transito di Saturno in Toro potrebbe chiederci invece di valutare con attenzione su cosa è necessario investire il nostro tempo e le nostre risorse. Mercurio in Toro potrebbe rivelarsi utile per la pianificazione di lungo periodo. I tempi del Toro sono più dilatati per cui potremo sentire l’esigenza di fare le cose con più calma, con i nostri tempi, senza affrettare le cose. Un invito dunque, a dedicare più tempo a ciò che ci fa star bene, alle cose belle e a salutari e (soprattutto) alle rigeneranti passeggiate nella natura. D’altra parte, l’energia del Toro, nel suo lato ombra, può esprimersi con un eccesso di indulgenza e di cautela, pigrizia, testardaggine, tendenza alla ruminazione mentale, stagnazione fisica e psicologica. 

Ascendente in Toro

Chi possiede l’ascendente Toro è solitamente calmo, perseverante, tranquillo, stabile. Il Toro sa essere un grande risparmiatore: ha infatti bisogno di sicurezza materiale, oltre che emotiva, ma questo suo bisogno di possesso può renderlo eccessivamente attaccato ai beni materiali e avido di piaceri. Spesso ingiustamente accusato di essere noioso o pedante, il Toro rappresenta la concretizzazione di autentici valori materiali, giacchè le risorse e la bellezza del pianeta Venere rappresentano la nostra eredità. Punti di forza sono senz’altro le sue capacità diplomatiche, che gli permettono di circuire e convincere gli altri con un certo savoir faire, la sua sensualità, la sua pazienza e la sua costanza. A volte pero’ può risultare eccessivamente pigro, testardo e poco incline ai cambiamenti. In amore il suo bisogno di stabilità lo spinge a legarsi prematuramente. I sentimenti sono profondi, ma può diventare eccessivamente possessivo verso chi ama. Vedi tutte le combinazioni tra segno zodiacale e ascendente in Toro >>

Luna in Toro

In questo segno l’astro notturno si trova in esaltazione per la sua analogia con la fecondità della terra e della madre. La Luna nel segno del Toro nell’oroscopo denota individui tranquilli, calmi e pacati. Radicati alle loro abitudini possono vivere con molta ansia i cambiamenti, le separazioni e i nuovi inizi. Hanno bisogno di sicurezza e stabilità e proprio per questo rifuggono da complicazioni di ogni tipo. La Luna in questa posizione sottolinea la necessità di sicurezza materiale e finanziaria per garantire il benessere emotivo. Le emozioni sono generalmente stabili e serene, forte l’amore per la famiglia, la cucina e la casa. Vi è l’attitudine al giardinaggio e il bisogno di vivere a contatto con la natura. Hanno un’affettività calda e avvolgente, un po’ possessiva, in un rapporto cercano continuità, fedeltà e una vita tranquilla. L’atteggiamento tradizionalista e conformista nei confronti della famiglia rende queste persone fedeli e salde nei loro affetti. La Luna nel segno del Toro denota individui che controllano molto bene i loro sentimenti e sanno nasconderli agli altri, tuttavia sono capaci di esplodere improvvisamente in un accesso di collera inatteso, con grande sorpresa di chi gli sta accanto. Leggi l’approfondimento su Luna in Toro >>

Sul Toro leggi anche:

Come ama il Toro e compatibilità con gli altri segni zodiacali >>

L’Oroscopo del Toro con utili consigli e previsioni >>

Consulenza astrologica online - AstroGuide

Ricevi gli OROSCOPI e gli aggiornamenti di AstroGuide!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AstroGuide.it utilizza cookies propri e di servizi terzi con la finalità di migliorare la navigazione degli utenti. Se continua navigando, gli stessi si considerano accettati.

Consulta la privacy policy e la cookie policy